• Home

Eventi e Notizie dalla Romagna | RiminiFree.it

Rimini: Chiesa di Santa Rita

santa rita 1Situata nel centro storico di Rimini, a pochi passi dal mercato comunale coperto, la chiesa di Santa Rita ha una storia lunga e affascinante, che coinvolge anche gli abitanti di San Marino.

Infatti le prime notizie sulla chiesa risalgono al III secolo d. C, quando sull’impero romano regnava Diocleziano, grande nemico dei cristiani e restauratore delle mura della Rimini augustea. 

Secondo la leggenda, al lavoro alle mura parteciparono due muratori e tagliatori di pietre della Dalmazia, Leo e Marino, che si erano convertiti al cristianesimo pochi anni prima.

Rimini e dintorni: al mare si andava in colonia

colonia riminiFino agli anni Sessanta per la maggior parte dei bimbi italiani andare al mare voleva dire andare in colonia, a marzo a scuola le maestre distribuivano dei moduli da compilare e intere classi alla fine di giugno partivano per un mese di colonia. Le mamme passavano il mese di maggio a cucire il numeretto identificativo sulla biancheria, infatti insieme al modulo veniva consegnato anche un elenco del piccolo corredo di vestiti da portare in colonia.

Le spiagge libere di Rimini

spiagge

Rimini è nota per i suoi stabilimenti balneari adatto allo sport e al divertimento, ma ci sono anche numerose spiagge libere, che sono il luogo ideale per trascorrere le giornate al mare in libertà, senza l'opzione di avere un lettino e l’ombrellone.
Facilmente rintracciabili nelle diverse frazioni della città, in molte di queste spiagge pubbliche ad ingresso gratuito vi sono pulizia, servizi igienici e docce, oltre a un servizio di sorveglianza.

Ricetta della piadina romagnola. Piadine dolci e salate

Dopo aver conosciuto la storia della piadina romagnola, possiamo conoscere qualche ricetta di base, tradizionale, rigorosamente romagnola per preparare la piadina romagnola.

Occorre tuttavia premettere che in base alla zona in cui viene cucinata la ricetta subisce delle variazioni. Queste variazioni rendono il prodotto da una parte unico nel suo genere, strettamente legato al territorio di origine, dall'altra non uniforme e per questo non sotto il cappello protettivo della normativa IGP.

Piadina dolce

piadina3

1 Kg. di farina - 400 gr. di zucchero - 200 gr. di burro - sei uova intere - anice, limone o vaniglia.

Unita in una ciotola tutti gli ingredienti e lavorate l'impasto con le mani, nel caso risultasse troppo duro aggiungete del latte, mentre se è troppo morbido aggiungete un po’di farina.
Stendete con il mattarello una piadina dallo spessore di circa mezzo centimetro, tagliatela a spicchi e dopo averla ben cotta su una piastra servite.

La storia della piadina romagnola

piadina romagnola arrotolataNon si potrebbe visitare Rimini senza gustarsi una buona piadina.

La storia della Piadina romagnola

Chiamata da Giovanni Pascoli il Pane rude di Roma, la piadina è una schiacciata di farina azzima condita con strutto di maiale o lardo cotta su di una lastra di pietra refrattaria o di coccio. Il primo documento storico che cita la piadina è datato 1371, in una descrizione della Romagna compilata dal Cardinale Angelico, che nomina nei tributi pagati dalla città di Modigliana alla Camera Apostolica 2 piade.

L'Anfiteatro Romano di Rimini

anfiteatro romano di riminiEretto tra il I e il II sec. d.C, era allora di forma ellittica con un'arena enorme ed era composto di 60 fornici (costruzioni arcuate di accesso a volta).

Si ritiene sia stato eretto per volontà di Augusto, con la cavea autoportante, era sostenuto da murature costruite in malta con laterizi a vista. I corridoi di accesso erano coperti da volte a botte e portavano alle scale che a loro volta davano sulle gradinate. Delle strutture scenografiche restano solo un fusto di colonna e poche decorazioni marmoree.

Copyright © RiminiFree.it, il blog di Rimini e della riviera romagnola IT11086080964 Supplemento plurisettimanale del quotidiano digitale MilanoFree.it MILANO PAVIA RIMINI