Cervia Tre mostre per Diabolik

diabolik cervia 1Sulla riviera romagnola, nella Sala Rubicone dei Magazzini del Sale di Cervia, in via Evangelisti, nella serata di venerdì 11 agosto alle 18 si è tenuto l'aperitivo di presentazione e alle 20 l'inaugurazione dell’VIII edizione di Un’Estate Diabolika, con tre mostre davvero interessanti sull’eroe nero italiano, ideato dalle sorelle Giussani nel 1962, che nella cittadina di Clerville compie colpi spettacolari, con la complice e amante Eva Kant e il nemico di sempre, l’ispettore Ginko, in cerca perenne di un modo per catturarlo.

Sono davvero tanti gli argomenti delle mostre di questa edizione 2017 di Un’Estate Diabolika, tutti volti a esplorare diversi lati della lunga storia editoriale di Diabolik.

In Dall’Astoria all’Astorina - Gino Sansoni: storia di un editore, che è un omaggio per i 110 anni dalla nascita del marito di Angela Giussani, si racconterà la vita di questo editore milanese, amante del Milan e unico a credere nelle iniziative della moglie e della cognata nella società lombarda dei primi anni Sessanta, quando Diabolik muoveva i primi passi nelle edicole.

Con la preziosa testimonianza di Giovanni Giunchi, che fu il socio di Gino Sansoni negli anni della nascita dell’eroe nero, si apprende la genesi del periodico Forza Milan, sulla squadra milanese rossonera.

La mostra Diabolik in Europa è un viaggio su come il Re del Terrore non sia un fumetto noto e stimato solo in Italia, ma pubblicato in molti paesi dell’Europa e non solo, con anche la pubblicazione di una serie di romanzi in Francia negli anni Sessanta e Settanta.

Infine Il Diabolik di Angela ripercorre la storia della nascita del personaggio e la sua evoluzione, dalla crudeltà degli esordi al codice d’onore degli ultimi anni, grazie ai ricordi di Angela Giussani, di cui nel 2017 ricorrono i 30 anni dalla morte.

Volumi, albi speciali, gadget e tanti fumetti permettono di vedere come il personaggio di Diabolik si sia evoluto nel tempo, seguendo sempre i canoni dettati dalle creatrici Angela e Luciana Giussani.

Tra le curiosità della mostra ci sono un fumetto di Alboromanzo Vamp disegnato dal mitico Zarcone, autore del numero 1 di Diabolik, il gadget portachiavi allegato a un Diabolik francese, il volume sulle Italiane della Presidenza del Consiglio dei Ministri con un paragrafo dedicato alle sorelle Giussani e vari albi di Diabolik editi in Francia, Spagna, Grecia, Danimarca.

Le mostre sono visitabili dal 12 al 20 agosto dalle 20 alle 23.

Inoltre in via Roma, nel giardino della scuola elementare Pascoli, è stato allestito il Giardino Diaboliko, con strutture, statue e giochi per grandi e piccoli, che possono sognare per un giorno di essere Diabolik, Eva Kant e l’ispettore Ginko. 

Seguici su Facebook

Copyright © RiminiFree.it by Master Engineering S.r.l.  P. IVA 13181390157 -  MILANO TORINO PAVIA RIMINI Facebook fan page RiminiFree.it su Twitter Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Feed RSS

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.