La 66° Sagra Musicale Malatestiana

sagra musicale 1Dal 23 agosto 2015 torna, con la 66esima edizione, la Sagra Musicale Malatestiana di Rimini, una delle più antiche e prestigiose rassegne musicali italiane, con grandi orchestre sinfoniche, direttori e solisti di spicco internazionale, senza dimenticare progetti originali dove la musica s’intreccia con altre arti, il tutto nell’Auditorium della Sala della Piazza del Palacongressi di Rimini.

Ad aprire l’evento, il 23 agosto, sarà La Dolce Vita. La musica del cinema italiano, promosso dalla Fondazione Meeting per l’amicizia dei popoli, dove risuoneranno le musiche di Nino Rota, Ennio Moricone, Luis Bacalov, Nicola Piovani e di molti altri grandi maestri che hanno contribuito a rendere grande la storia del grande schermo italiano, con i capolavori di Federico Fellini come Otto e mezzo, La Dolce Vita e Amarcord, in un viaggio musicale affidato alla Filarmonica Arturo Toscanini diretta da Steven Mercurio e cantanti come Alice, Tosca, Andrea Obiso, Morgan, Federico Paciotti fino alle immagini originali create da Giuseppe Ragazzini, quelle di repertorio dell’Istituto Luce e con la regia di Giampiero Solari.

Il 3 settembre torna a Rimini l’Orchestra Filarmonica della Scala con un programma aperto da The Unanswered Question composto da Chares Ives, pioniere della musica statunitense e dedicato poi all’esecuzione della Quinta Sinfonia di Gustav Mahler e la prestigiosissima bacchetta di Daniel Harding, mentre il 6 settembre il all’irresistibile carisma di Valery Gergiev alla testa dell’Orchestra del Teatro Mariinskij farà risuonare le note dell’ouverture-fantasia Romeo e Giulietta, la Sinfonia n. 4 in fa minore e un concerto che vedrà impegnato il vincitore dell’edizione 2015 del Premio Čajkovskij.

Per il 9 settembre sarà Philharmonic Orchestra guidata dal leggendario Zubin Mehta a proporre Verklärte Nacht di Arnod Schõnberg e il poema sinfonico di Richard Strauss dedicato a Till Eulenspiegel per chiudere la serata con la celeberrima Sinfonia Patetica di Čajkovskij, mentre il 14 settembre ci sarà la Royal Philharmonic Orchestra con l’asso dell’archetto Pinchas Zukermann nel Concerto per violino e orchestra di Max Bruch e la Sinfonia n.7 di Dvorak.

Pin It

Copyright © RiminiFree.it P. IVA 13181390157 -  MILANO TORINO PAVIA RIMINI Facebook fan page RiminiFree.it su Twitter Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Feed RSS

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.