Sindaco di Rimini, Andrea GnasiQuesta mattina il primo Frecciarossa è arrivato a Rimini avviando così una fase di ritrovata centralità della città che si trova ora collegata, con aeroporto e ferrovia, ai principali scali italiani. Il treno ad alta velocità entrerà in funzione dal 14 aprile collegando la città con Milano.

E' innegabile ha detto il Sindaco di Rimini Andrea Gnassi che Rimini ha riaffermato la propria centralità. La centralità di questa grande piattaforma dell'ospitalità che è Rimini, con i suoi 1200 alberghi, da domenica si collega a Milano in due ore, due e mezzo a Venezia, in un'ora e 40 con Firenze.

Il frecciarossa alla stazione di RiminiAdesso abbiamo una carta in mano per dire a tanti mercati, a quelli tedeschi, a quelli russi ed anche ai cinesi "siamo al centro dell'Italia e siamo collegati con il centro dell'Italia". Noi siamo una grande piattaforma dell'accoglienza con un rapporto senza pari di qualità – prezzo.
Io mi auguro che tutte le imprese ricettive intuiscano questa straordinaria potenzialità e inseriscano anche nella propria offerta questa straordinaria possibilità che nasce con il Freccia Rossa. Anche per il mercato interno, perché per una famiglia decidere di venire a Rimini per fare un week end in solo due ore da Milano vuol dire risparmiare un giorno di viaggio offrendo possibilità nuove per tutto il nostro sistema dell'accoglienza.
Ora siamo al centro dell'Italia, collegati al resto dell'Italia, con gli aeroporti e con la possibilità legarci ai flussi di viaggiatori di Germania e Francia e anche, attraverso Milano, con quei 150 milioni di cinesi che potranno venire da noi e da qui andare in tutto il resto d'Italia.

La Rocca di Montefiore, una vera e propria sentinella di pietra sulle terre malatestiane, si trova su un promontorio che offre un bel panorama...

Costruita nel XIII secolo, in stile romanico-gotico, è una delle più antiche chiese di Rimini. Inizialmente era consacrata dedicata a San Giovanni...

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.